Newsletter FotoUp
P H O T O * M O V E M E N T   

Tecnica

Supergrandangolo per la serie X

[page 1 of 1]

Diametro di 58 millimetri, lenti asferiche, diaframma F 2.8: sono queste le credenziali del nuovo supergrandangolo Fujinon sviluppato appositamente per i modelli della serie X di Fujifilm. Vediamo di cosa si tratta e come si è comportato durante i test

di Amedeo Novelli

Avere tre giorni di tempo per organizzare e realizzare un test di un obiettivo non è esattamente il sogno di chiunque debba scrivere una recensione. L'idea di essere il primo a poterlo fare però rischiava di essere una tentazione irresistibile e così è stato. Il nuovo Fujinon XF-14 Super EBC è arrivato in redazione giovedì sera, mentre a Milano il tempo cominciava a volgere al brutto, complicando ulteriormente le cose nella pianificazione dei test da compiere entro lunedì mattina, data di riconsegna del nuovo obiettivo. Tolto dalla sua confezione il 14mm ha fatto subito una buona impressione "fisica". Corpo metallico dall'aspetto solido, generoso paraluce e un fermo per la ghiera della messa a fuoco tanto utile quanto ben congegnato. La ghiera che regola il diaframma, invece, è sembrata subito piuttosto lasca e troppo sensibile così come peraltro ci era stato detto dai responsabili Fujifilm al momento dell'invio, spiegando che si trattava di un "difetto" dei primi sample disponibili per i test.

 

Fujifilm_Fujinon_XF-14

 

 

Dopo aver passato un po' di tempo a soppesare fisicamente l'XF-14 ho deciso di cominciare dalle odiate foto di "gattini" e simili che tanto spopolano su FB e Flickr e che personalmente tollero poco. Questa specie di contrappasso era però inevitabile: tutto sommato la pelliccia della più piccola dei miei tre mici sarebbe stato un buon banco di prova per capire le doti del nuovo obiettivo almeno quanto a definizione e capacità di restituire i particolari anche più piccoli. Più o meno all'ora del tramonto ho così scattato una serie di ritratti a distanza piuttosto ravvicinata e variando sia diaframma che ISO, operando sempre in priorità di apertura. Le immagini analizzate successivamente hanno fornito un primo riscontro positivo. Come si vede facilmente ingrandendo l'immagine in scala 1:1, il Fujinon 14mm ha garantito un'ottima definizione di tutti i dettagli anche dei più piccoli, come per esempio il riflesso delle ciglia all'interno dell'iride o la trama della pelliccia in tutte le sue sfumature. Al centro l'immagine è perfetta e solo allontanandosi verso le zone più periferiche dell'inquadratura si può trovare una lieve perdita di dettaglio, cui però non corrisponde una caduta di luce. La distorsione prospettica è quella tipica di una lunghezza focale così corta ma non è eccessiva e, gestendo bene l'inquadratura, le linee curve sono quasi invisibili. Per riuscirci, se non si ha un treppiede a disposizione, meglio affidarsi alla "bolla digitale" della X-Pro 1 usata per il test.

 

Fujifilm_Fujinon_XF-14

 


In studio
Per il secondo giorno di test, visto il perdurare di condizioni meteo da "suicidio fotografico" mi sono rinchiuso in studio per fare un po' di test tecnici e per divertirmi usando il Fujinon XF 14mm un po' fuori dal suo playgound abituale che almeno in teoria dovrebbe comprendere soprattutto fotogiornalismo, paesaggio, reportage e street. Con l'aiuto di una modella ho scattato una serie di ritratti a margine di un set per un concept-project per un catalogo di divani. Per le prove non ho usato flash ma luce continua cercando di  gestire la distorsione del 14mm su un tipo di immagine che normalmente viene realizzata con ottiche più lunghe. Ritratti, piani americani e corpo intero sono stati scattati per valutare meglio sia la qualità del file, sia le capacità compositive e creative dell'ottica. I risultati hanno confermato le prime impressioni con una definizione decisamente elevata, una tenuta della luce più che buona su tutta l'area dell'inquadratura, margini compresi. La definizione che al centro è davvero elevata tende a diminuire lievemente in prossimità dei bordi, con un effetto che è visibile solo al massimo ingrandimento ma che in stampa tende a sparire.

 

Fujifilm_Fujinon_XF-14

 

 

Street
Visto che la mattina dell'ultimo giorno a mia disposizione, ossia oggi, al posto della pioggia ho trovato la neve, il test di street si è risolto nei pochi scatti realizzati nel tragitto in metro fino da casa fino allo studio per riprendere gli imballi e le scatole del Fujinon XF 14mm e della X-Pro 1, con il medesimo risultato visto nelle prove precedenti.

 

Fujifilm_Fujinon_XF-14

 

 

Considerazioni
Il nuovo 14mm è l'obiettivo perfetto per completare il proprio corredo con un grandangolo capace di un'ottima qualità di immagine soprattutto in termini di risoluzione e luminosità. Ideale per chi ha il reportage nel sangue, il Fujinon XF 14 offre una ghiera per la messa a fuoco manuale precisa che consente di lavorare tranquillamente anche senza l'ausilio del sistema AF e grazie alla elevata apertura di diaframma, di creare facilmente degli effetti che aiutano a conferire una maggiore profondità alle proprie composizioni. La distorsione prospettica è quella tipica di un 14mm ma se ben gestita può facilmente trasformarsi in una caratteristica positiva. Il prezzo suggerito al pubblico di 949,99 euro IVA inclusa è probabilmente il maggior difetto di un'obiettivo che per quanto riguarda le prestazioni ci ha convinto subito.

Di seguito riportiamo il link alle immagini originali cui si fa riferimento nel testo. Ricordiamo che si tratta di JPG che sono stati prodotti senza alcuna post a partire dai relativi RAW utilizzando Adobe LR 4.3.

 

Sample 1 - gatto

Sample 2 - gatto

Sample 3 - gatto

Sample 4 - studio set

Sample 5 - studio set

Sample 6 - studio set

Sample 7 - studio set

Sample 8 - studio set

Sample 9 - studio set

Sample 10 - studio set

Sample 11 - studio set

Sample 12 - street

Sample 13 - street

Sample 14 - street

Sample 15 - street

Sample 16 - street

Sample 17 - interni

 



Archivio Tecnica     
Condividi l'articolo sul tuo Social Network




Tecnica

FotoUp | Witness Journal Fotografia di viaggio
FotoUp | Witness Journal Fujifilm X-T1: ritorno al futuro
FotoUp | Witness Journal Sony: la mirrorless è full-frame!
FotoUp | Witness Journal Fuochi d'artificio
FotoUp | Witness Journal EOS 70D: contatto ravvicinato
FotoUp | Witness Journal Trigmaster Plus II, luce sotto controllo
FotoUp | Witness Journal EOS M, la piccola grande Canon
FotoUp | Witness Journal Supergrandangolo per la serie X
FotoUp | Witness Journal Fuji X-E1, ritorno al passato
FotoUp | Witness Journal Exposure 4, il genio della pellicola
FotoUp | Witness Journal Speciale Photokina
FotoUp | Witness Journal In viaggio con la X-Pro 1
FotoUp | Witness Journal EOS M, la Canon che mancava
FotoUp | Witness Journal Canon 650D, la video-reflex per tutti
FotoUp | Witness Journal Panasonic Lumix GF5: mirrorless per tutti
FotoUp | Witness Journal Canon 5D Mark III, ecco i primi video
FotoUp | Witness Journal Canon 5D Mark III, prime foto ufficiali
FotoUp | Witness Journal Fotografare l'arte
FotoUp | Witness Journal Canon 5D Mark III, la super EOS
FotoUp | Witness Journal Canon G1X, prova in anteprima


Canon G1X

Cerca in FotoUp


News

FotoUp | Witness Journal La nuova Sony α7S
FotoUp | Witness Journal La Città Visibile - Workshop fotografico
FotoUp | Witness Journal Workshop in Camargue
FotoUp | Witness Journal Fujifilm X Evolution Tour
FotoUp | Witness Journal Canon presenta: La Grande Occasione 2014
FotoUp | Witness Journal Il Panasonic Leica DG Summilux 15mm
FotoUp | Witness Journal MILANO A PIEDI: Workshop di Marcello Fauci
FotoUp | Witness Journal Wj 61 è online
FotoUp | Witness Journal Leika Akademie
FotoUp | Witness Journal Canon Rental Days



Photogallery

FotoUp | Witness Journal Su e giù da un palco
FotoUp | Witness Journal Epoché
FotoUp | Witness Journal Olivia's roots
FotoUp | Witness Journal Superbike show
FotoUp | Witness Journal Sodò
FotoUp | Witness Journal American history
FotoUp | Witness Journal SWPA 2013, i vincitori
FotoUp | Witness Journal Progetto Jazz
FotoUp | Witness Journal Pig Iron
FotoUp | Witness Journal Carnevale all'arancia